Valtellina: a spasso per gli antichi Castelli

E’ sempre affascinante visitare gli antichi castelli: in Valtellina c’è l’imbarazzo della scelta, ce ne sono tanti. Ecco qualche itinerario da seguire.

Non bisogna andare troppo lontano per trovare luoghi così belli da sembrare incantati. Immersi in un’atmosfera fiabesca che li rende assolutamente unici, i castelli che si trovano in Valtellina sono da visitare assolutamente. Ecco qualche itinerario da seguire se vi piacerebbe conoscere i castelli disseminati lungo questo affascinante territorio montano.

Il Castello di Moncapane

Nei pressi della città di Sondrio sorge un piccolo paese, Montagna in Valtellina. Qui, adagiato su un pendio scosceso, si trova il Castello di Moncapane. La fortezza si raggiunge salendo un sentiero ripido. Dopo aver percorso qualche chilometro, immersi in una lussureggiante vegetazione, si arriva a scorgere le antiche mura di Moncapane. Sulla cinta muraria che circonda la costruzione svetta la Torre, che è alta circa 20 metri. Ovviamente questa torre fu realizzata con il preciso intento di salvaguardare uomini e animali che vivevano all’interno. Il castello fu costruito per volere dei feudatari appartenenti alla famiglia De Capitanei, e risale alla fine del XVI° secolo. Purtroppo il castello è stato saccheggiato e devastato durante l’occupazione della Valtellina nel 1522, avvenuta ad opera dei Grigioni.

Il Castello Grumello

Realizzato agli inizi del 1300, questo castello era formato da due fortezze distinte, una militare e l’altra residenziale, dove vi abitavano alcune persone. Nel 1372 l’antico castello diventò di proprietà di Teobaldo De Capitani. Anche questa fortezza fu completamente abbattuto dai Grigioni nel 1526, per cui di esso sono rimasti soltanto alcuni ruderi. Eppure l’atmosfera che si respira in questo luogo è davvero magica, poiché sembra proprio che il tempo si sia fermato. Lontani dal traffico e dai suoni umani, qui ci si può rilassare e fermarsi un attimo per entrare in una dimensione di “non tempo”. Salendo sul Dosso del Grumello si può godere di un panorama impagabile, che si espande fino alle Alpi Orobie.

Quali castelli visitare in Valtellina?Il Castello Masegra

Questa costruzione è più simile ad una villa che ad un fortino tradizionale con torri e guglie. Si arriva entrando nella città di Sondrio e seguendo le indicazioni per “Ponchiera”. Il Castello Masegra, che risale al lontano 1048, ha subito nel tempo diverse modificazioni e cambiò spesso anche proprietario. L’ultimo di questi, la famiglia Guicciardi, regalò l’intero edificio allo Stato, che lo fece diventare prima una Caserma poi un Distretto militare. Successivamente, grazie ad interventi strutturali e qualche restauro, il Castello ha ritrovato il suo antico splendore. Per visitarlo all’interno bisogna rispettare i giorni e gli orari di apertura al pubblico.

Il Sentiero dei Castelli

Un percorso tra antichi castelli, chiese, torri e reperti archeologici di grande valore: questo è il Sentiero dei Castelli promosso da otto comuni valtellinesi (Sernio, Tirano, Vervio, Lovero, Mazzo di Valtellina, Tovo di S. Agata, Grosio, Grosotto). Il circuito si snoda attraverso terreni coltivati e pascoli montani, e permette un contatto diretto con la natura. Per informazioni sui percorsi contattare l’Ufficio Turistico di Tirano al numero: 0342-706066