Vacanze enogastronomiche: le città europee più gettonate

Paese che vai cibo che trovi. Aumentano le domande nel campo del turismo enogastronomico, in cerca di quel sapore nuovo tra le mete più gustose del mondo. C’è chi preferisce località italiane e chi decide di provare i piatti tipici viaggiando per svariate nazioni e continenti. Farà piacere ai palati più fini, ed ai golosi nostrani sapere che una delle città più “buone” d’Europa è l’italianissima Firenze.

firenze-ponte

È stata lei la vincitrice, qualche tempo fa, del concorso Travelers Choice Food and Wine Destinations di TripAdvisor. Sono state le opinioni degli stessi viaggiatori ad incoronare la città di Ponte Vecchio. Una gran soddisfazione ed un’ennesima vittoria per Firenze,  che solo poco tempo prima si era aggiudicata il secondo posto tra le città più desiderate dai viaggiatori del mondo. La ricetta vincente dei piatti fiorentini ha un ingrediente fondamentale: la genuinità. Le pietanze ricordano la tradizione locale, così che si tratti di carne, formaggio o verdura l’importante è che provenga dai territori floridi della campagna toscana. Immancabile accompagnamento delle prelibatezze fiorentine il vino: Chianti è ovvio.

Ma, oltre a Firenze, quali sono le altre città capitali dell’enogastronomia europea?

La romantica ed intramontabile Parigi occupa un posto nel cuore dei turisti di tutto il mondo. La cucina francese è considerata da sempre tra le migliori, complice anche l’atmosfera affascinante che si respira in ogni via della città attraversata dalla Senna.

strade-firenzeSe torniamo in Italia troviamo Roma e Sorrento. Tra i piatti maggiormente apprezzati? Filetti di baccalà fritti, carciofi alla giudea e carbonara per la capitale; pesce fresco, gnocchi e frutta di stagione sono bontà che regnano sulle tavole imbandite della perla della costiera amalfitana. Siena e Bologna sono altre città dove gli amanti del cibo dovrebbero fermarsi, almeno una volta nella vita. Zuppa e pan forte la fanno da padrone nei ristoranti della città toscana, mentre i bolognesi ammaliano i turisti a forza di tagliatelle, lasagne ragù, mortadella, tortellini. Davvero una gran bontà.

Andiamo ora tra le strade di York, Regno Unito. Oltre ai tanti pub caratteristici dove addentare ottimi panini in compagnie di birra buonissima, qui ogni nostro desiderio culinario sarà un ordine. Qualsiasi voglia sarà soddisfatta dai molteplici ristoranti con cucina di ogni località del mondo. Rimanendo in UK, possiamo trovare Londra, dove si mescolano cucine provenienti da ogni parte del mondo, e la bellissima Brighton, dove è possibile gustare del pesce cotto in maniera particolarmente deliziosa.

Rimanendo in Europa, invece, secondo gli utenti di Trip Advisor troviamo anche San Sebastian in Spagna, Barcellona ed Edimburgo. Merita un po’ più di attenzione la cucina di San Sebastian, famosa per essere tra le più innovative. Pesce (soprattutto merluzzo) e frutti di mare vengono preparati in ogni modo, ma ciò che spinge fin qui molti turisti sono gli stuzzichini chiamati pintxos, simili alle tapas.

Insomma si evince che i turisti premiano senza dubbio la cucina italiana. Il nostro paese si conferma come una delle migliori destinazioni enogastronomiche d’Europa.