Con il treno rosso del Bernina dalla Valtellina alla Svizzera

Un viaggio emozionante e romantico a bordo di un treno rosso tra le montagne e gli scenari della Valtellina: si arriva fino in Svizzera con Bernina Express.

State cercando un itinerario diverso dai soliti per una vacanza che sia indimenticabile? Allora potete programmare un “viaggio tra le nuvole” prenotando un posto sul Bernina express, il trenino rosso delle Ferrovie Retiche che percorre una delle tratte più ripide e alte di tutta l’Europa (un viaggio del genere è sicuramente sconsigliabile a chi soffre di vertigini o disturbi simili legati all’altezza). Il percorso seguito dal Bernina Express è stato realizzato nel lontano 1910, quando fu costruita la tratta che collega il Passo del Bernina italiano con il territorio svizzero.

La strada ha permesso di facilitare non solo i collegamenti a scopi turistici, ma anche commerciali (soprattutto durante i mesi più freddi, quando le strade vengono completamente riempite dalla neve). Viaggiare sul trenino rosso del Bernina è un’esperienza romantica e avventurosa nello stesso tempo, si tratta infatti di uno dei mezzi pubblici panoramici più famosi del mondo (la tratta è stata dichiarata patrimonio dell’Unesco).

Un viaggio in treno dalla Valtellina alla Svizzera

Il percorso mette in collegamento sud e nord (si parte dalla Valtellina, per la precisione da Tirano, e si arriva in Svizzera, nella località di Sankt-Moritz). La tratta consente di ammirare scenari e paesaggi davvero unici: laghi e ghiacciai e le vette innevate delle Alpi.

Per viaggiare sul Bernina Express bisogna obbligatoriamente prenotare, si può scegliere tra diverse partenze durante la giornata. Questo treno “panoramico” è dotato di ampie vetrate e di un bar all’interno dei vagoni. Prima di prendere il treno, se vi è possibile fate un giretto a Tirano: questa cittadina è davvero caratteristica e merita di essere visitata.