Otranto: città perla del Salento tutta da scoprire

Abitata sin da tempi molto remoti, Otranto è oggi una delle città più amate e turisticamente frequentate di tutto il Salento, grazie alle sue bellezze naturali e al suo ricco patrimonio artistico, frutto, appunto, di millenni di storia. Sarà proprio questo mix eccezionale di “fattori” ad aver permesso alla città di conquistare un ruolo di primo piano nel comparto turistico nazionale e, da qualche anno, anche in quello internazionale. Un dato questo, che viene ogni anno accertato e rafforzato dalla crescente richieste di promozioni per le vacanze a Otranto, da parte di turisti di ogni “genere” e “categoria”.


Ma quali sono le ragioni che spingono sempre più viaggiatori, non solo italiani, a scegliere Otranto come destinazione delle proprie vacanze?

Le attrazioni più belle da visitare a Otranto

Città simbolo del Salento, Otranto è bella da visitare in ogni periodo dell’anno (cliccando qui puoi vedere tutti gli eventi che si svolgono durante l’anno), sebbene in estate la città mostri in pieno tutta la sua bellezza. Oltre alle spiagge dalla sabbia dorata, al mare pulitissimo e alla natura lussureggiante, Otranto vanta anche molti luoghi di forte interesse sia storico che artistico; la città, infatti, custodisce chiese, palazzi, siti archeologici e monumenti che rimandano a secoli di storia.

Uno dei luoghi più conosciuti della città è certamente il Castello di Otranto, la cui costruzione è datata tra il 1458 e il 1498; si tratta di un maestoso edifico, la cui costruzione fu voluta da Alfonso d’Aragona, che nel corso degli anni ha subito una serie di restauri che l’hanno portato ad assumere l’attuale aspetto.

castello di otranto

Autore foto: Federico Badalassi

Se il Castello è molto probabilmente uno dei punti d’interesse storico più conosciuti di Otranto non si tratta certamente del solo; impossibile sarebbe trascorrere una viaggio in questa città senza fare un giro per il suo centro storico ammirando il piccolo borgo antico dove, specialmente nel periodo estivo, si esibiscono musicisti e artisti di strada.

Camminando per le strade del centro storico, avrete poi modo di ammirare la Chiesa della Madonna dell’Altomare, la Chiesa di Santa Maria dei Martiri e, ovviamente, la magnifica Cattedrale di Otranto la cui costruzione risale al 1088 e che si distingue tra gli altri edifici religiosi della città per la combinazione di stili architettonici diversi che la rendono una struttura unica.

Mare Otranto

Autore foto: Gabriele Margapoti

Se le bellezze artistiche e culturali vi lasceranno a bocca aperta, altrettanto faranno le attrazioni naturalistiche; la zona costiera di Otranto è assolutamente magnifica, con il suo mare cristallino, le sue lunghe spiagge dalla sabbia dorata e le tante torri che puntellano la costa. Le spiagge di Otranto sapranno conquistarvi con  il loro aspetto “selvaggio”, ma non vi deluderanno in fatto di comfort; molte spiagge sono attrezzate con ottimi lidi che forniscono ai turisti ogni tipo di servizio.

Godendovi il sole sul litorale di Otranto avrete l’impressione di trovarvi in un paradiso caraibico; non a caso la perla dell’Adriatico ha davvero poco da invidiare ad altre mete da sogno come Le Maldive o i Caraibi.

One Response
  1. luglio 29, 2015