Inverno in Valtellina, non solo sci: ecco cosa fare

Se sciare non è il vostro forte, oppure volete trascorrere una vacanza invernale all’insegna del relax e non solo dello sport, l’Alta Valtellina è un territorio ricco di proposte varie e interessanti. Il paesaggio valtellinese è splendido, e d’inverno la montagna è davvero magica e piena di sfaccettature: scopriamole insieme.

Fare visita al Palazzo Salis

Se il tempo è inclemente, e siete costretti a fermarvi per una nevicata o la pioggia, potete visitare un’antica dimora valtellinese che si trova a Tirano. Palazzo Solis è molto bello e vale la pena di entravi per ammirare le stanze, le sale con affreschi meravigliosi, le cappelle barocche. Attualmente questo sontuoso edificio ospita una rinomata azienda vinicola locale.

Fare un giretto a Tirano

Il centro storico di Tirano è interamente realizzato in stile liberty. All’interno del borgo antico si può ammirare la Chiesa dedicata alla Madonna di Tirano (che risale al 1500), la Piazza della Basilica, Palazzo Marinoni sede degli uffici comunali. Tirano è Città Slow e Città del Vino: due appellativi che la rendono particolarmente interessante agli occhi dei turisti.

Cosa fare e vistare in inverno nell’Alta Valtellina?

Salire sul treno panoramico del Bernina

L’itinerario dura circa due ore e si snoda per quasi 61 chilometri: salire sul treno rosso del Bernina è un’esperienza che va fatta per godersi il paesaggio in modo insolito. Potrete ammirare ghiacciai millenari e colline innevate dalle carrozze panoramiche di questo mezzo di trasporto.

Fare shopping nella città di Livigno

Acquistare nei negozi di Livigno pare sia abbastanza conveniente. Perché allora non approfittarne? Potete dedicare un intero pomeriggio allo shopping nei punti vendita più esclusivi del paese. Avete solo l’imbarazzo della scelta.

Rilassarsi alle terme

Dopo una giornata trascorsa sulle piste da sci ci sta proprio bene un pomeriggio in totale relax presso le terme valtellinesi, i cui benefici erano già noti fin dai tempi degli antichi Romani. Gli stabilimenti termali di Bormio sono tra i più rinomati e moderni.

Gustare le specialità gastronomiche locali

La cucina tipica valtellinese è parecchio gustosa e ricca di specialità tutte da provare. Oltre agli “sciatt” (frittelle ripiene di ottimo formaggio fuso), sono altrettanto buoni i “chiscioi”, frittelle di grano saraceno con ripieno di formaggio come il Casera o il Bitto. Tra i dolci della tradizione valtellinese non perdetevi i “curnat”: si tratta di focaccine condite con marmellata, solitamente a base di lamponi.